Home

...La professionalità, la capacità e
l'esperienza che ti aspetteresti di
trovare nel tuo centro benessere
di fiducia.
 

ARTI ORIENTALI

Massaggi Tradizionali Indiani eseguiti seguendo l'antica medicina Ayurvedica donano un profondo benessere psicofisico ristabilendo l'equilibrio energetico dei Chakra.

Massaggi Shiatsu aiutano a mantenere in movimento il flusso energetico che scorre nei meridiani, andando così a migliorare e riequilibrare l'energia stessa agendo indirettamente sugli organi, ghiandole e sangue ed attivamente su muscoli e articolazioni.

L'Agopuntura è una forma di terapia medica che da oltre 5000 anni, fa parte della Medicina Tradizionale Cinese. Si avvale della stimolazione di determinati punti per mezzo di sottili aghi metallici ( sterili e monouso ), con lo scopo di ripristinare un equilibrio alterato da qualsiasi causa.

La Moxibustione è una tecnica che cura e previene le malattie mediante l'applicazione di calore su particolari punti o zone del corpo.

AYURVEDA

L'ayurveda "Scienza della vita" è, tra le Medicine Tradizionali Indiane, una delle più antiche, risalente a circa 5000 anni fa. Il suo obiettivo è di favorire una condizione di benessere psico-fisico generale, basandosi sulla naturale capacità del corpo di curare se stesso. Buone abitudini di vita, un'alimentazione sana ed il massaggio ( visto come una sorta di "chirurgia" esercitata con le mani ) sono ritenute fondamentali per la prevenzione delle malattie. Il Massaggio Ayurvedico ha per scopo principale di ripristinare l'equilibrio dell'organismo e di mantenere la salute fisica e mentale, è considerato un ottimo strumento per combattere lo stress ed un valido aiuto per la cura delle malattie; preserva le aree vitali del corpo ( chiamate MARMA ), mantenendole in ottime condizioni ed ha effetti di potenziamento sulle difese naturali.

Lavora sui sistemi muscolo-scheletrico e circolatorio, favorando sia la circolazione linfatica sia quella arteriosa; riattiva il metabolismo eliminando le tossine accumulate; ha un'azione decontratturante sui muscoli e vengono lubrificate le articolazioni. Il Massaggio Ayurvedico si avvale anche della "Riflessologia Plantare": secondo questa tecnica, ogni punto della pianta del piede è collegato, tramite una terminazione nervosa, agli organi del corpo umano. Maneggiando in modo adeguato punti precisi della pianta del piede si ottiene, di riflesso, un massaggio della zona corrispondente del corpo, permettendo l'intervento anche su aree non raggiungibili manualmente, come per esempio gli organi interni. Si utilizzano olii caldi preparati con erbe secondo formulazioni antichissime differenziando il tipo di olio e la tipologia del massaggio in base alla costituzione e agli squilibri dell'utente. Elenchiamo di seguito le più importanti proprietà di questa antichissima arte di massaggio:

 

- attivazione della circolazione sanguigna e linfatica, con un più facile nutrimento di tutti i tessuti;

- azione benefica sulla colonna vertebrale;

- effetti tonici sui muscoli;

- conseguenze positive sullo stato psicologico della persona;

- riequilibrio dei livelli ormonal

- miglioramento dell'interscambio dei fluidi corporei favorendo l'eliminazione delle tossine;

- concreta azione sul sistema nervoso ( è in grado di calmare o stimolare i nervi attraverso l'uso di tecniche diverse, è ottimo, quindi, per tutti i disturbi legati a tensione, ansia e nervosismo);

- azione positive su insonnia, emicrania, stanchezza e digestione;

- efficace nelle slogature, contratture, distorsioni, tendiniti, stiramenti muscolari, edemi degli arti e crampi;

- effetti benefici per le donne in gravidanza ( aiuta per il mal di schiena e per la circolazione ).

Gli effetti benefici del massaggio continuano con una generale sensazione di rilassamento che invade immediatamente il corpo, primo passo perchè l'organismo possa rigenerarsi. Un altro effetto immediatamente riscontrabile è il miglioramento dell'aspetto cutaneo, grazie all'eliminazione delle cellule morte superficiali, la pelle diventa più vellutata e tonica più ricettiva all'assorbimento delle sostanze nutritive, infine, il Massaggio Ayurvedico è ottimo per trattare la cellulite grazie all'azione di stimolo sulla circolazione.

SHIATSU

Lo Shiatsu "premere con le dita" è una tecnica manuale giapponese di trattamento mediante pressioni statiche effettuate con i pollici, le dita delle mani, i gomiti, su punti dei meridiani dell'agopuntura cinese; queste soni integrate con tecniche di derivazione occidentale come le mobilizzazioni articolari, lo stretching, i pompaggi e altre manovre manipolative usate in terapia della riabilitazione, osteopatia e chiropratica.

La tecnica dell'Aiki Shiatsu ( ai: unire, armonizzare; qi: energia vitale) pratica pressioni assai profonde effettuate utilizzando il peso del corpo con il minimo impiego possibile della forza muscolare. L'energia, definita dagli orientali come Qi, che circola attraverso canali detti meridiani, viene armonizzata attraverso pressioni costanti mantenute sul corpo. L'operatore applicando diversi tipi di pressione lungo questi tipi di meridiani e su diverse aree del corpo, rimette in circolo questo flusso energetico andando così a a migliorare e riequilibrare l'energia stessa attraverso organi, ghiandole, muscoli, articolazioni e sangue. Dove c'è un eccesso di tensione, di lavoro, di energia, l'obiettivo del trattamento è: calmare, diminuire, rilassare. Dove c'è una carenza, debolezza, mancanza di forza, vitalità, si deve nutrire, scaldare, tonificare, riempire. Un trattamento shiatsu generalmente consiste in pressioni lungo i meridiani sui punti di agopuntura, mobilizzazioni delle articolazioni, stiramenti muscolari ( stretching ).

  Il trattamento Shiatsu si effettua sul tatami o sul lettino ( a seconda delle problematiche del paziente).

Le articolazioni diventano più mobili e lubrificate, le tensioni si allentano e si ha una generale sensazione di rilassamento.

Indicazione:

- disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico quali: lombalgie, cervicalgie, esiti di colpo di frusta, affezioni dell'anca, della spalla ( periartriti scapolo-omerali ), del      ginocchio.

- gastriti, coliti.

- disturbi del climaterio.

- disturbi mestruali: dismenorrea

- cefalee.

A seconda della patologia e dello squilibrio energetico sottostante si possono associare moxibustione, coppettazione, auricoloterapia.

AGOPUNTURA

L'Agopuntura, è una forma di terapia medica che da oltre 5000 anni, fa parte della Medicina Tradizionale Cinese. Si avvale della stimolazione di determinati punti per mezzo di sottili aghi metallici (sterili e monouso ), con lo scopo di ripristinare un equilibrioalterato da qualsiasi causa.

Meccanismo d'azione dell'Agopuntura

Secondo il pensiero medico cinese tradizionale, tutto nell'universo è Energia - qi - ( come del resto afferma la fisica moderna ), dalle forme più sostanziali a quelle più sottili, in un moto di trasformazione e circolazione incessante nel quale la trasformazione stessa garantisce l'equilibrio. Per quanto riguarda l'essere umano, esso è soggetto alle stesse leggi che governano l'universo. Anche l'essere umano è Energia, dalle forme più sostanziali ( le ossa, la carne, etc. ) a quelle più sottili ( il pensiero ). L'Energia dell'essere umano deriva dai genitori ( il patrimonio genetico ) e da ciò che mangiamo e respiriamo. Questa Energia circola in tutto l'organismo, in particolare lungo delle vie di scorrimento preferenziali, denominate Meridiani o Canali, che mettono in comunicazioni gli organi interni, dove l'energia viene prodotta, con qualunque parte del corpo. Lungo i Meridiani sono scaglionati i punti di Agopuntura, luogo di affioramento dell'Energia trasportata dai Meridiani stessi, dove il qi può essere manipolato, tonificandolo quando è in difetto, disperdendolo quando è in eccesso. Intervenendo quindi sulla superficie ( il punto cutaneo di agopuntura ) si può influire sull'interno, ristabilendo la normale circolazione energetica per ripristinare un equilibrio la cui alterazione è considerata alla base di qualunque malattia. In questa visione unitaria dell'Energia e dell'essere umano non esiste un dualismo tra materia ( il corpo ) ed Energia ( la psiche ), ed ogni punto può essere utilizzato efficacemente per intervenire sia sulla sfera organica che su quella psichica. L'agopuntura si rivela efficace sia nelle affezioni organiche che in quelle psicologiche, non solo quindi nella terapia del dolore come spesso si crede.

Circa il meccanismo di azione dell'Agopuntura in termini occidentali si sono fatte numerose ipotesi. Per quanto riguarda il dolore, la stimolazione dei punti di Agopuntura, favorirebbe la produzione di endorfine, sostanze simili alla morfina, prodotte dall'organismo e capaci di deprimere la trasmissione del dolore a livello del sistema nervoso periferico e centrale. L'effetto antinfiammatorio sarebbe da ricondurre, a livello generale, ad un aumento del cortisone prodotto dall'organismo è, a livello locale, ad una capacità di diminuire la liberazione dei composti chimici che sono alla base dell'infiammazione. Non siamo però in grado, anche ai giorni nostri, di spiegare compiutamente come l'Agopuntura possa esplicare un'azione di sedazione sul sistema nervoso centrale, come possa aumentare il numero dei leucociti circolanti, come sia in grado di normalizzare la peristalsi dell'intestino, l'acidità gastrica, la pressione arteriosa, il ritmo cardiaco, come possa esplicare un effetto antiasmatico o regolarizzare un ciclo mestruale.

Fortunatamente il modello tradizionale cinese, benchè frutto di un pensiero pre-scientifico e profondamente permeato di accenti filosofici, è un modello funzionante, che ci permette di interpretare il paziente nella sua individualità, nella sua patologia, e, soprattutto di istituire una terapia efficace.

Principali indicazioni dell'Agopuntura

- malattie interne: asma, colite funzionale, ulcera duodenale, diarrea, stipsi, emorroidi, dispepsia, ipertensione arteriosa lieve;

- malattie dell'apparato genito-urinario: impotenza, infertilità, dismenorrea, sindrome premestruale, vaginite, disturbi della menopausa;

- malattie muscolo-scheletriche e neurologiche: artrosi, artrite, borsiti, sciatica, tendiniti, cefalea, emicrania, nevralgia del trigemino, postumi di ictus cerebrale;

- malattie dell'orecchio/naso/gola: cali dell'udito, vertigini, acufeni, sinusite, faringite cronica;

- malattie infettive: bronchite, raffreddore comune, rinite allergica, epatite;

- malattie cutanee: acne, eczema, herpes simplex e zoster;

- malattie mentali ed emozionali: ansia, stress, depressione, insonnia.

Modalità delle sedute

La prima seduta dura circa 75 minuti durante i quali il medico agopuntore vi porrà delle domande rispetto ai Vostri famigliari, al Vostro sviluppo, alle malattie delle quali avete sofferto, alle Vostre abitudini di vita, e, chiaramente, al motivo per il quale vi siete rivolti a lui. Si dedicherà ad un esame medico occidentale, ma cercherà anche dei punti dolenti al tatto sulla superficie corporea, palperà l'addome, esaminerà attentamente la Vostra lingua, gli occhi, ed apprezzerà il battito cardiaco al posto radiale per poter porre una diagnosi energetica.

Seguirà la terapia con agopuntura a cui possono essere associate auricoloterapia, moxibustione, coppettazione, elettroagopuntura.

La durata delle sedute successive sarà approssimativamente di 30-40 minuti.

Durata d'azione dell'Agopuntura

In genere, dopo il periodo iniziale di attacco, con terapie-bisettimanali o settimanali, si tende a distanziare le sedute, che si fanno mensili ed infine trimestrali. L'aspetto preventivo è molto importante nella Medicina Cinese e le sedute di richiamo, effettuate ai cambiamenti di stagione, in genere valgono a mantenere il paziente nelle migliori condizioni psico.fisiche.

Trattamento eseguito a cura della Dott.ssa Diana Turri

MOXIBUSTIONE

La Moxibustione è una tecnica che cura e previene le malattie mediante l'applicazione di calore su particolari punti o zone del corpo. Il materiale usato è principalmente l'artemisia, una pianta medicinale le cui foglie vengono fatte essiccare e lavorate in modo da ottenere della polvere lanugginosa ( lana di moxa ) manipolata per confezionare dei piccoli coni, oppure compressa e avvolta in un foglio di carta di gelso per confezionare il "sigaro" di moxa.

Il cono o il sigaro di moxa viene quindi acceso e avvicinato ai punti da trattare: bruciando l'artemisia produce un calore moderato, che è in grado di penetrare profondamente nei muscoli. Le sue foglie hanno aroma amaro, natura yang, proprietà pungente e tiepida. Il suo fumo ha un'azione antivirale e batterica.

La Moxibustione si addice al trattamento di tutte le patologie dominate dal Freddo e dall'Umidità, siano essi penetrati dall'esterno o presenti all'interno: nelle patologia croniche delle vie aeree superiori come la bronchite e l'asma, nell'astenia e nella lombalgia, nelle patologia articolari da freddo, nelle malattie da raffreddamento ( raffreddore, influenza ), nelle patologie digestive da freddo come le diarree, nella presentazione podalica del feto.

 

La Moxibustione può essere variamente associata al massaggio Shiatsu e all'Agopuntura.

Le Vie del Benessere - P.I.: 03797390964

Via Ciro Menotti, 31/3 20129 Milano